Musica in aula: La Filarmonica ha una proposta per le scuole

La Filarmonica Conca d’Oro ha preso molto sul serio la promozione dello studio della musica; e così, lavorando nelle elementari di Agnosine, Bione, Preseglie, Odolo e Sabbio Chiese, non solo insegna ai ragazzini a suonare ma si può dire che quasi regali ai suonatori (il riscatto finale è economicamente minimo) lo strumento che usano nell’arco dei tre anni di lezioni. Stiamo parlando dei contenuti del nuovo progetto «Un’orchestra a scuola», che parte dell’insegnamento collettivo dell’uso di uno strumento a fiato con una modalità particolare: prima infatti c’è la pratica e poi la teoria. Insomma: si impara a suonare sviluppando il proprio orecchio musicale imitando l’insegnante. Solo in seguito si impara a leggere la musica. A 30 euro al mese, la Filarmonica offre ai ragazzini di quarta e quinta elementare della direzione didattica di Agnosine che frequenteranno per tre anni uno stage di un’ora a settimana con insegnanti qualificati. E in questo arco di tempo ci si avvicina a clarinetto, saxofono, flauto, ottoni e percussioni. Lo strumento usato (in prestito e come dicevamo riscattabile), i libri di testo, i cd e il materiale didattico vengono forniti dalla stessa associazione musicale. Per questa sua operazione culturale, la Filarmonica punta a trovare un minimo di 20 allievi da dividere nelle diversi classi di strumento. I vantaggi dell’iniziativa? Il sodalizio offre alle scuole una più ampia formazione ai propri iscritti, e ad allievi e famiglie una iniziativa attuata in un ambiente già conosciuto (le aule scolastiche) senza la necessità di spostamenti. Senza dimenticare i costi molto bassi di questo progetto. M.PAS. da Bresciaoggi 31/01/2009