Arte e Ferro fa il «botto» e la mostra si allunga

BRESCIA OGGI Domenica 03 Maggio 2009 PROVINCIA Pagina 23 ODOLO. Cultura Arte e Ferro fa il «botto» e la mostra si allunga Non capita spesso che un appuntamento con l’arte riscuota un vero successo, ma a Odolo, grazie anche alla forte connotazione locale dell’evento, ce l’hanno fatta; tanto che è stato deciso di prorogare per due settimane la mostra «Arte e poesia del ferro». Inaugurata il 21 marzo scorso nel teatro «Splendor», la rassegna, che presenta opere del pittore Antonio Stagnoli e degli scultori Ivan e Luciano Zanoni, ha dato vita, nello spazio del «Museo del Ferro» locale, alla prima «Biennale internazionale d’arte di Odolo - Museo di Pamparane»: una iniziativa culturale che doveva chiudere i battenti oggi. «Ma in considerazione del grande successo di pubblico e delle tante visite richieste nel museo, la chiusura - spiega l’assessore odolese alla Cultura Nicola Bianco Speroni - è stata posticipata a domenica 17 maggio». Questa particolare iniziativa ha potuto contare, sulla strada del successo, sulla felice scelta dei protagonisti: «Con i suoi tratti faticosi, Antonio Stagnoli fa vivere e rivivere la fatica del passato - commenta il sindaco Fausto Cassetti -; la sua arte è l’espressione del lavoro nelle fucine. Artisticamente, non si pot eva fare miglior scelta privilegiando Stagnoli e i due Zanoni. Visitando il Museo e la mostra si apprezza l’arte ma, allo stesso tempo, si respira la storia». Le visite aggiuntive? Saranno possibili giovedì e venerdì dalle 17.30 alle 19.30; sabato dalle 16.30 alle 19.30 e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. M.PAS.